Acrobatica Aerea Reggio Emilia

Elena Zanelli

Mi sono sempre definita una sportiva controvoglia finché nel 2013 sono venuta a conoscenza (in maniera del tutto casuale) di una disciplina chiamata acrobatica aerea..
Ho pensato “beh, proviamo” e da lì non ho più smesso di arrampicarmi.

Sono nata a Castelnovo ne Monti nel 1986 e fin da bambina ho capito quale fosse la mia abilità: la pigrizia. Nonostante i mei genitori si impegnassero a farmi frequentare vari ambienti sportivi non sono mai riusciti ad attenuare la mia passione per il divano.

Per tanti anni ho praticato pallavolo contemporaneamente a sci, nuoto, tennis ed un catastrofico approccio al Rock’n’Roll acrobatico.

Ho iniziato con tessuti aerei per poi aggiungere nel tempo altre discipline come corda aerea e trapezio. È stato con quest’ultimo che è scattato il colpo di fulmine, quando sono entrata nella sala di allenamento e l’ho visto lì appeso ho realizzato che quello sarebbe stato il mio punto di forza e così è stato: quando sono sul trapezio il resto del mondo scompare.

Continuo a definirmi una sportiva controvoglia ma con la differenza che per staccare i piedi da terra mi alzo dal divano volentieri.